man

Voglio essere ricco

Voglio essere ricco. Voglio vedere e provare cose belle. Coronare i miei desideri senza sentirmi il fiato corto dai conti da pagare. Poter offrire pomeriggi di luce dorata a chi amo e mattine profumate a chi spera.

Offrire doni e rendere lieta la vita agli altri coinvolgendoli/mi in progetti ed azioni che creano ulteriore benessere.

Si. Voglio essere Ricco!money tree1

Quanti altri desideri potremmo aggiungere se non avessimo la limitatezza della tasca…
Eppure la ricchezza come tutto ciò che ci circonda, prima di essere un fatto, è una vibrazione energetica specifica.

La specificità è data innanzitutto dalla serenità che una base economica congrua favorisce.

Lo stato di serenità permette di “sognare” ad occhi aperti e trasformare anche con il carburante danaro, i sogni in azioni.

Uno dei miei sogni più a “portata di mano” è raggiungere il sud dell’India, visitarlo, godere di tutte le espressioni dell’ayurveda nella cura della persona, acquisire ulteriore conoscenza, immergermi nelle acque, girare in barca tra le backwaters mentre gli occhi si riempiono della bellezza della natura ed intorno  “sentire” la fede degli altri abbracciarmi.

Poi ce ne sono altri e  più articolati…

I vostri saranno tanti quanto i miei.  Ma ditemi, li tenete in un angolo del vostro cuore o ogni tanto li accarezzate con il pensiero?

Immagino che quelli più o meno fattibili facciano capolino ogni tanto, mentre i grandi sono costretti a sottostare ad una realtà che non li prevede, uno stato di fatto che non permette loro di regnare.

Il cane che si morde la coda è proprio questo: lo stato di fatto limitante è sorretto da una vibrazione di insufficienza, ed una vibrazione di insufficienza attrae e mantiene lo stesso trend energetico.

E’ proprio qui invece che bisogna ricominciare a sognare… Ma l’immaginazione pur preziosa, da sola non è sufficiente ad aggiungere magnetismo attrattivo al pensiero.

L’aiuto alla sintonizzazione sulla vibrazione della ricchezza è respirare, muoversi, ascoltare, e compiere qualsiasi possibile azione in un ambiente ricco. Non solo nella dimensione mentale, ma nella realtà pratica!

Questo al di là che si abbiano o meno i soldi in tasca è possibile e necessario farlo

Innanzitutto quando vedete una bella macchina, dei bei vestiti indosso a qualcuno, ori e gioielli illuminare la persona, non permettete al sentimento della mancanza e dell’invidia di albergare nei vostri cuori

Se arriva siatene coscienti e correggete il pensiero! l’Universo vi sta mostrando ciò che vi piace e se lo fa è per farvi innamorare non per farvi emettere pensieri malevoli.

Questi ultimi sono invece la barriera più forte, un muro invalicabile per l’abbondanza, che risiede -ribadiamolo- in un sentire sereno.

Rendetevi conto che la bellezza, l’abbondanza, la ricchezza, sono attributi della creazione, la stessa creazione che vi ha dato vita. Essi sono quindi parte di voi e aspettano di essere riconosciuti in semplicità: la creazione sono io, tutto ciò che è nella creazione appartiene anche a meIo apprezzo  questi splendidi segni negli altri perché loro sono il veicolo che porta sotto i miei sensi la ricchezza.

Assaporo mentalmente u96262be64873d22f16ab97dc12529660no stato di comodità economica, mi beo della visione, attendo con fiducia che mi tocchi ancora più da vicino, e lascio che sia lo stesso universo a trovare il modo di farlo.

Così anche con poco danaro, posso sedermi in un bel tavolo di un ottimo bar e ordinare anche solo un caffè, muovermi in un ambiente elegante a guardare dipinti preziosi, concedermi una passeggiata a veder negozi lussuosi.

Ricordo quando anni fa conobbi una gentile ricca signora che a seguito di una ricorrenza funebre che aveva interessato entrambe si offrì di riaccompagnarmi a casa.  Allora ero senza occupazione… Arrivate nei pressi della mia abitazione, mi chiese di accompagnarla a dare un’occhiata ad un negozio costosissimo nel quale non ero mai entrata. Guardò ogni cosa e provò diversi abiti, infine visto che nulla sembrava facesse al caso suo, salutammo e lei ringraziò l’impiegata alla vendita.

Da lì a poco la mia vita cambiò completamente.

Non cambiò solo perché mi raccordai alla sua vibrazione, o meglio… riuscii a raccordarmi alla sua vibrazione perché lei come me aveva perso un figlio e mi aveva mostrato che i sensi di colpa, l’abbattimento, la pesantezza potevano non avere più posto nella mia vita, che dovevo autorizzare la spensieratezza ed il benessere ad entrare.

Posso affermare così che l’amore e la condivisione sono il miglior tramite anche per attrarre il danaro. Scegliete da chi accoglierlo! Scegliete con chi sciogliere i blocchi energetici che impediscono alla vostra vita di fiorire come deve!

Fate la Guarigione Riconnettiva, datevi l’opportunità di entrare in Riconnessione con la parte migliore di voi! Ora pensate al danaro, respirate la sua essenza con la vostra terapeuta, trovatelo nel cielo stellato, assaporatelo nei frutti di stagione…

Eccolo è tra le vostre mani. ;-)